Home La ricetta tradizionale

La ricetta tradizionale per una buona pittura

Ingredienti:
Acqua
Additivi
Pigmenti
Cariche
Leganti

Latta vuota
Mescolatore

Prendete dell’acqua, fatela amalgamare con degli additivi ad hoc. Aggiungete delle cariche poco alla volta mescolando energicamente. Unite sapientemente il pigmento al composto. Miscelate il tutto con un ottimo legante. Aggiungete infine degli additivi a piacere.
Mescolate per qualche minuto.
La pittura è pronta.
Confezionatela nelle latte.

Il segreto per una buona riuscita della ricetta è utilizzare ingredienti di qualità
dosandoli nella giusta quantità e in un preciso ordine.


I cinque elementi della pittura

Acqua
Ha la funzione di solubilizzare tutte le materie prime

Additivi
Componenti utilizzati in minima quantità che conferiscono particolari caratteristiche tra cui: pennellabilità, stabilità, effetto antischiuma, ecc...

Cariche
Principalmente minerali naturali in polvere che danno spessore ed effetto riempitivo

Pigmenti
Coloranti di natura inorganica e organica che danno la colorazione al prodotto. Il pigmento più utilizzato è il biossido di titanio che conferisce il colore bianco.

Legante
Una o più resine che conferiscono al prodotto resistenza, permeabilità e stabilità del colore.

La differenza tra una pittura per interni e una per esterni, tra un prodotto al quarzo e un rivestimento plastico, tra silossanici e silicati, etc… sta nel combinare con proporzioni diverse tutti i componenti sopra descritti.

Generalmente prodotti per esterni o di alta qualità privilegiano da un punto di vista formulativo un contenuto più elevato di legante a sfavore di una quantità più bassa di cariche. Al contrario prodotti per interno hanno un contenuto di resine più basso e una quantità più elevata di cariche.

Lo stesso principio si può applicare al biossido di titanio: a seconda della quantità utilizzata si possono ottenere prodotti più o meno bianchi e coprenti.


 

Le nostre pubblicità